PROLOGO

 

Poiché prevedo che fra breve dovrò presentarmi all’umanità per metterla di fronte alla più grave esigenza che mai le sia stata posta, mi sembra indispensabile dire chi io sono. In fondo potrebbe essere già noto: non ho mancato di “dare prove” della mia esistenza. Ma la sproporzione fra la grandezza del mio compito e la piccolezza dei miei contemporanei si è dimostrata nel fatto che questi non mi ascoltano, e neppure mi vedono. Vivo a mio proprio credito, o forse è un pregiudizio, che io viva?

 

... In queste circostanze io ho un dovere, contro cui si rivoltano, in fondo, le mie abitudini, e ancor più la fierezza dei miei istinti, e cioè quello di dire:

 

Ascoltatemi! Perché sono questo e questo. E soprattutto non scambiatemi per altro!

 

 

Friedrich Nietzsche, da Ecce Homo. Come si diventa ciò che si è, 1888.

 

-OBIETTIVI E AMBITI DI INDAGINE

-IL NOME

-IL LOGO

-IL PADRINO E LA MADRINA DELL’ASSOCIAZIONE

Questo sito è stato realizzato da Alessandro Romito, studente di classe quarta del liceo L.Geymonat di Tradate. L’Associazione gli è sinceramente grata per il tempo che ha dedicato a questo progetto!